Cinque motivi per cui il prezzo del Bitcoin è sceso

Cinque motivi per cui il prezzo del Bitcoin è sceso e potrebbe essere corretto ulteriormente

Cryptocurrency – Bitcoin BTC denaro virtuale su sfondo mappa del mondo – game over, crash

Il prezzo del Bitcoin è stato in rialzo per la maggior parte del 2020, ma negli ultimi due mesi, lo slancio della criptovaluta è andato in sovraccarico. Tutto ciò che sale, ad un certo punto deve tornare Bitcoin Revolution giù per rinfrescarsi e ricaricarsi prima di poter fare tutto di nuovo.

Dopo una spinta così memorabile da parte dei tori nelle ultime settimane, le maree potrebbero presto cambiare. Ecco i cinque fattori chiave che potrebbero causare una correzione più profonda, al di là della conclusione della politica o della notizia che un vaccino è vicino.

Le cinque ragioni per cui Bitcoin e Crypto potrebbero correggere molto di più

Poiché l’offerta è assorbita da Golia come la Scala di grigi e da società come MicroStrategy e Square, Inc. a migliaia, anche i minatori di BTC non sono in grado di produrre abbastanza nuove monete per stare al passo con la domanda. Il risultato è una scalata parabolica in Bitcoin, che ha lasciato anche i sostenitori della criptovaluta irriducibili nell’incredulità.

Settembre è iniziato con un forte crash da $2.000 per ritestare $10.000. La conferma del toro ha tenuto, e da lì l’asset del crypto è esploso di un altro quasi il 60% a 15.900 dollari all’attuale massimo del 2020.

Ma le cose potrebbero presto cambiare dopo un’ondata blu, la vittoria di Joe Biden e la notizia che un vaccino è efficace al 90%. Mentre non si può negare che la notizia abbia un impatto sul mercato, vari segnali fondamentali e tecnici, tuttavia, prevedono una correzione più profonda ora che il Bitcoin sta perdendo il suo slancio.

La curva parabolica che ha sostenuto Bitcoin per tutta la durata del rally, sta finalmente per rompersi. La parabola, quando si rompe, si traduce spesso in una traccia dell’80% dell’impulso precedente. Questo potrebbe suggerire che la principale moneta criptovaria in base al limite di mercato potrebbe scendere fino a 4.000 dollari prima di continuare a salire.

Spazzare via l’80% del recente rally sarebbe meno di una correzione totale del 40% per il Bitcoin, che è comune durante le scosse del mercato dei tori.

Un altro segno che uno di questi shakeout di firma è vicino, è dovuto ad una massiccia divergenza ribassista nascosta sulla RSI che risale al picco del 2019.

Il grafico sopra riportato dimostra come il Relative Strength Index abbia raggiunto un massimo inferiore, nonostante il prezzo abbia raggiunto un massimo superiore. La divergenza tra i due prevede un calo, a meno che l’RSI non salga più in alto per rompere la divergenza.

Bitcoin ha scelto in modo interessante il livello di ritracciamento di Fibonacci 0,786, da 20.000 dollari al fondo del mercato dell’orso, come area di scelta per quella che potrebbe essere un’inversione a breve termine.

La criptovaluta ha raggiunto il livello di 0,618 nel 2019, mentre il livello di Fib 0,5 risiede a circa 11.500 dollari – che potrebbe corrispondere ai target relativi alla parabola rotta di cui sopra.

media dell’afflusso di scambio a pronti

Il Bitcoin di CryptoQuant „Spot Exchanges Inflow Mean“ è uno strumento che fornisce una visuale di quanto BTC si sta muovendo negli scambi. Quando questo numero aumenta, segnala che le balene e il denaro intelligente stanno inviando BTC alle borse che probabilmente saranno vendute, causando un crollo dei prezzi.

Questa metrica ha raggiunto il livello più alto dal crash del giovedì nero.